Musica edin torni

Galles e regina consorte d’Inghilterra. Era la figlia minore di Richard Neville the sunne in splendour pdf Anne de Beauchamp, XVI contessa di Warwick....

Galles e regina consorte d’Inghilterra. Era la figlia minore di Richard Neville the sunne in splendour pdf Anne de Beauchamp, XVI contessa di Warwick. Nacque nel Castello di Warwick e trascorse gran parte dell’infanzia nel castello di Middleham, di proprietà della sua famiglia.


Ivi lei e sua sorella Isabella ebbero modo di conoscere e giocare spesso con Giorgio e Riccardo, i figli minori di Riccardo Plantageneto, III duca di York, loro futuri mariti. Tuttavia il padre di Anna, insoddisfatto per le ricompense che aveva ricevuto dopo l’aiuto offerto ad Edoardo per metterlo sul trono, rispetto ai maggiori onori profusi alla famiglia Woodville, successivamente cambiò schieramento e, dopo essersi rifugiato in Francia con tutta la famiglia, nel luglio del 1470 si alleò con Margherita d’Angiò, regina consorte del deposto re di Lancaster Enrico VI d’Inghilterra.

Margherita nutriva però sospetti rispetto alle motivazioni che avevano spinto Warwick a cambiare alleanza, in particolare perché la sorella di Anna, Isabella, il 12 luglio 1469 era stata sposata all’altro fratello del re in carica, George, Duca di Clarence. Come parte dell’accordo formale, Anna venne quindi formalmente fidanzata con il figlio della regina Margherita, Edoardo di Lancaster che sposò nella Cattedrale di Angers probabilmente il 13 dicembre 1470.

Il conte di Warwick, che era stato mandato da Margherita in Inghilterra per rimettere re Enrico sul trono, riuscì in questo compito ma fu infine sconfitto e ucciso in battaglia pochi mesi dopo alla battaglia di Barnet, vicino a Londra, il 16 aprile 1471. Anna, sbarcata proprio quel giorno in Inghilterra con il marito e la suocera, si ritrovò orfana di padre mentre la madre Anna Beauchamp, la cui nave a causa del maltempo era attraccata più lontano, alla notizia della morte del marito si rifugio’ nell’abbazia di Beaulieu, abbandonando la figlia Anna in balia del giovane marito e della suocera. Successivamente l’ex contessa si appellò al re, il quale rifiutò di perorare la sua causa, e anche ad Elisabetta Woodville e molti altri senza ottenere alcun risultato.

Con la morte di Edoardo di Lancaster nella battaglia di Tewkesbury, avvenuta il 4 maggio 1471, Anna fu fatta prigioniera insieme alla regina Margherita. Appena quindicenne, orfana e vedova, fu portata prima a Coventry e poi presso la dimora del cognato, il duca di Clarence, a Londra, dove divenne oggetto di una disputa tra Clarence e suo fratello Riccardo, che voleva ancora sposare Anna e fin dall’estate di quell’anno aveva ottenuto il debito consenso da parte del re . Dal momento che lei e sua sorella Isabella erano coeredi delle vaste proprietà del padre Neville e della madre Beauchamp, Clarence aspirava ad avere tutte per sé l’eredità della moglie senza spartirla con la cognata, che lui teneva quasi prigioniera in casa. Esistono varie versioni di ciò che accadde successivamente, tra cui la storia che Clarence nascose Anna in una taverna di Londra travestita da sguattera delle cucine per tenerla lontano dal fratello.

admin