Musica edin torni

W3Schools is optimized for learning, testing, and training. Examples might be simplified to improve reading and basic understanding. While using this site, you agree...

W3Schools is optimized for learning, testing, and training. Examples might be simplified to improve reading and basic understanding. While using this site, you agree to have read and accepted our terms informatica master data management tutorial pdf use, cookie and privacy policy. Copyright 1999-2017 by Refsnes Data.


XP, 32 bit and 64 bit editions. Simply double-click the downloaded file to install it.

You can choose your language settings from within the program. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull’uso delle fonti. Scrum è un framework agile per la gestione del ciclo di sviluppo del software, iterativo ed incrementale, concepito per gestire progetti e prodotti software o applicazioni di sviluppo, creato e sviluppato da Ken Schwaber e Jeff Sutherland. Scrum è un framework di processo utilizzato dai primi anni novanta per gestire lo sviluppo di prodotti complessi.

Scrum non è un processo o una tecnica per costruire prodotti ma piuttosto è un framework all’interno del quale è possibile utilizzare vari processi e tecniche. Scrum rende chiara l’efficacia relativa del proprio product management e delle proprie pratiche di sviluppo così da poterle migliorare.

Scrum enfatizza tutti gli aspetti di gestione di progetto legati a contesti in cui è difficile pianificare in anticipo. Vengono utilizzati meccanismi propri di un “processo di controllo empirico”, in cui cicli di feedback che ne costituiscono le tecniche di management fondamentali risultano in opposizione alla gestione basata sul concetto tradizionale di command-and-control. Il suo approccio alla pianificazione e gestione di progetti è quello di portare l’autorità decisionale al livello di proprietà e certezze operative.

Nel 1986, Hirotaka Takeuchi e Ikujiro Nonaka descrissero un nuovo approccio allo sviluppo di prodotti commerciali che avrebbe aumentato la velocità e la flessibilità, basato su casi di studio presi dall’industria automobilistica e quella relativa alla realizzazione di fotocopiatrici e stampanti. Essi lo chiamarono approccio olistico o rugby, in quanto l’intero processo viene eseguito da un team interfunzionale su più fasi che si sovrappongono, dove la squadra “cerca di raggiungere l’obiettivo come unità, passando la palla avanti e indietro”. Il termine Scrum è mutuato dal termine del rugby che indica il pacchetto di mischia ed è evidentemente una metafora del team di sviluppo che deve lavorare insieme in modo che tutti gli attori del progetto spingano nella stessa direzione, agendo come un’unica entità coordinata. Ken Schwaber e Jeff Sutherland hanno presentato per la prima volta Scrum alla conferenza OOPSLA del 1995.

Questa presentazione ha essenzialmente documentato ciò che Ken e Jeff avevano appreso negli anni precedenti applicando Scrum. Nel 2001, Ken Schwaber ha collaborato con Mike Beedle per descrivere il metodo in un libro chiamato Agile Software Development with Scrum. Scrum si basa sulla teoria dei controlli empirici di analisi strumentale e funzionale di processo o empirismo. L’empirismo afferma che la conoscenza deriva dall’esperienza e che le decisioni si basano su ciò che si conosce.

admin